Sommario   Guida in linea MOBOTIX

Impostazioni eventi

La finestra di dialogo Impostazioni evento contiene tutti gli eventi in grado di attivare un'azione della videocamera.

Note:

Come evitare falsi allarmi

Logica eventi

Per filtrare gli eventi la videocamera offre una Logica eventi: Questa finestra di dialogo consente di creare eventi logici solo se gli eventi collegati si verificano secondo una determinata sequenza e nell'intervallo di tempo specificato.

Contatore eventi

Un'altra possibilità per filtrare gli eventi è rappresentata dal Contatore eventi: Crea un evento solo se si verifica un determinato numero di eventi e nell'intervallo di tempo specificato.


Impostazioni generali

Opzione Descrizione
Tempo di inattività dell'evento

Il tempo di inattività definisce un periodo di tempo (da 0 a a 3600 sec) successivo a un evento e durante il quale non vengono rilevati altri nuovi eventi.

Definendo un tempo di inattività si evita, ad esempio, che un'azione complessa (come una persona che attraversa l'area attiva dell'immagine) possa attivare eventi multipli.

Nota: durante il tempo di inattività non vengono memorizzate immagini, il contatore eventi non è incrementato e non sono generate azioni né messaggi.

Descrizione del sensore eventi

Sensore eventi Descrizione
Sensore PIR (PI)

Il rilevatore IR passivo registra gli oggetti che emettono calore e si muovono entro l'area del sensore. Il sensore ha una portata di circa 10 metri e un campo visivo di ± 15°.

Utilizzare il livello di attivazione per definire quando attivare un evento.

Attivare il misuratore di livello nella finestra di dialogo Impostazioni di testo e visualizzazione e selezionare PIR come sensore. Il misuratore di livello aiuta a individuare il livello di attivazione ottimale per l'applicazione.

Finestra Movimento video (VM)

Il sensore del movimento video reagisce ai movimenti in determinate aree dell'immagine, dette "finestre del movimento video". Per ciascun sensore immagine (obiettivo della videocamera) è possibile definire una o più finestre di movimento video indipendenti.

La videocamera include due diversi sensori del movimento video impostabili in modo indipendente l'uno dall'altro: VM e VM2. Questa configurazione consente di rilevare, ad esempio, la direzione del movimento (vedere la pagina Logica eventi della Guida).

Una finestra di movimento video definita per il sensore sinistro immagine è sempre attiva, anche se si vede l'immagine solo dall'obiettivo destro della videocamera. Ciò significa che vengono riconosciuti anche gli eventi rilevati dal sensore immagine non visibile.

Ogni riga della casella di definizione, come 0,270,190,100,100,2 rappresenta una finestra. L'origine delle coordinate è situata nell'angolo inferiore sinistro dell'immagine.

Per i modelli Day&Night questa riga va copiata per il sensore sinistro (notturno), se si desidera utilizzare il rilevatore di notte: 1,270,190,100,100,2

Suggerimento: per definire una finestra nuova o aggiuntiva aprire la finestra di dialogo Impostazioni evento e seguire le istruzioni riportate nell'argomento della Guida Immissione grafica nelle aree delle immagini.

Formato di una riga:
Sensore immagine, pos. x, pos. y, larghezza, altezza, sensibilità, area[, area max]

Parametri della riga di configurazione:

Sensore immagine 0 = obiettivo destro della videocamera
1 = obiettivo sinistro della videocamera
Pos. x Numero di pixel dal bordo sinistro dell'immagine al bordo sinistro della finestra
Pos. y Numero di pixel dal bordo inferiore dell'immagine al bordo inferiore della finestra
Larghezza Larghezza della finestra
Altezza Altezza della finestra
Sensibilità Valori accettati: 0-99%
Il valore è inversamente proporzionale alla sensibilità del sensore del movimento video.
Area Valori accettati: 0-99%
Il valore è direttamente proporzionale all'area da modificare.
La percentuale dell'area della finestra da modificare per attivare un evento.
Area max Valori accettati: 0-99%
La percentuale massima dell'area della finestra che è possibile modificare per attivare un evento. Si tratta di un parametro opzionale.

Utilizzo di finestre di riferimento per evitare falsi allarmi

Le finestre di riferimento consentono di evitare falsi allarmi per eventi attivati da finestre di movimento, dovuti ad esempio a condizioni di luce instabili.

Definire una finestra movimento addizionale in una parte dell'immagine in cui non si prevedono movimenti. Aggiungere quindi un punto esclamativo (!) prima della definizione della finestra.

Esempio: !0,912,750,364,188,20,25

Utilizzo dei commenti per disattivare le definizioni della finestra

Per disattivare temporaneamente le definizioni della finestra, inserire un cancelletto (#) davanti alla definizione. La definizione della finestra verrà comunque salvata, ma non sarà utilizzata come finestra di movimento video.

Copia definizioni del movimento video

Se questa opzione viene attivata per i due sensori immagine vengono utilizzate tutte le definizioni di movimento video.

Movimento video a due obiettivi

Attiva il rilevamento del movimento video sui due sensori immagine, indipendentemente da quello attivo nello schermo Live. L'attivazione di questa opzione può ridurre il frame rate massimo.

Microfono (MI)

Il microfono integrato reagisce ai rumori rilevati nel perimetro della videocamera.

Se il livello di attivazione viene superato, e se il rumore dura oltre il periodo minimo definito, viene attivato un evento.

Attivare il misuratore di livello nella finestra di dialogo Impostazioni di testo e visualizzazione e selezionare Microfono come origine. Il misuratore di livello aiuta a individuare il livello di attivazione ottimale per l'applicazione.

Nota: questa caratteristica non è disponibile per i modelli Web e di base.
Segnale in ingresso (SI)

Il segnale in ingresso nella videocamera può attivare un evento. Ad esempio è possibile collegare il campanello della porta con l'ingresso del segnale, in modo che l'evento sia attivato ogni volta che il campanello suona.

Opzioni:

Aperto (alto) Attiva un evento se il contatto è aperto.
Chiuso (basso) Attiva un evento se il contatto è chiuso.
Aumento (dall'alto al basso) Attiva un evento se il contatto viene aperto (aumento del segnale)
Calo (dall'alto al basso) Attiva un evento se il contatto viene chiuso (caduta del segnale)
Cambiamento (aumento o calo) Attiva un evento se cambia lo stato del contatto (aumento o caduta del segnale)

Tempo di debounce

Questo intervallo interrompe l'accettazione del segnale, per evitare che sia trasmesso in successioni troppo rapide (ad esempio se il campanello viene premuto più volte di seguito).

Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.
Secondo ingresso segnale (SI2)
Terzo ingresso segnale (SI3)
Quarto ingresso segnale (SI4)

Per questi tre ingressi addizionali è possibile impostare i pin dell'interfaccia RS232:

  • Ingresso segnale (pin 9-5): L'evento viene attivato chiudendo il segnale in ingresso della videocamera sui pin 9 e 5 dell'interfaccia seriale (RS232).
  • Segnale CTS (pin 8-5)*: L'evento viene attivato se la videocamera riceve il segnale CTS sui pin 8 e 5 dell'interfaccia seriale (RS232).
  • Segnale DSR (pin 6-5)*: L'evento viene attivato se la videocamera riceve il segnale DSR sui pin 6 e 5 dell'interfaccia seriale (RS232).
  • Segnale RxD (pin 2-5)*: L'evento viene attivato se la videocamera riceve il segnale RxD sui pin 2 e 5 dell'interfaccia seriale (RS232).

*Per utilizzare questi ingressi l'opzione Interfaccia seriale della finestra di dialogo Impostazione dell'interfaccia seriale e del modem deve essere impostata su Dati e Modalità deve essere impostata su Modalità I/O.

Tempo di debounce

Questo intervallo interrompe l'accettazione del segnale, per evitare che sia trasmesso in successioni troppo rapide (ad esempio se il campanello viene premuto più volte di seguito).

Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.
Evento periodico (PE) L'evento periodico è una semplice variante di un evento temporizzato. Utilizzare questo evento per creare eventi a intervalli < 1 minuto.
  • Selezionare un'unità per gli intervalli.
  • Impostare la durata dell'intervallo.
Attività temporizzata (TT)

Le attività temporizzate sono controllate da attività create e gestite nella finestra di dialogo Attività temporizzate.

Attivare questa opzione per eseguire attività temporizzate.

Clic utente (UC)

Consente di attivare eventi manualmente, facendo clic sul soft button Evento UC.

Attivare questa opzione se la videocamera deve reagire a tali eventi.

Inizio registrazione (RB) Attiva un evento se la videocamera avvia la registrazione.
Fine registrazione (RE) Attiva un evento se la videocamera termina la registrazione.
Cronologia registrazione (RH) Attiva un evento se la videocamera registra una immagine della cronologia.
Termina registrazione (RT) Attiva un evento se la funzione termina la registrazione della videocamera arresta la registrazione per "bloccare" le immagini registrate per impedire che vengano sovrascritte.
Pulsanti (BT)

Premere uno o entrambi i pulsanti nella parte anteriore della videocamera contrassegnati con R e L per attivare manualmente gli eventi.

Definire quale pulsante della videocamera o quale combinazione di tasti attiverà un evento.

Controllo remoto a infrarossi (IR)

La videocamera è in grado di attivare un evento quando riconosce qualsiasi segnale da un controllo remoto IR.

Questa opzione consente di attivare un evento per qualsiasi codice ricevuto.

Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base e MOBOTIX D10.
Ricezione IP (RC) La videocamera può attivare un evento quando riceve una notifica IP via TCP/IP:
  • Impostare la porta su cui si attende la notifica.
  • Selezionare il tipo di verifica:
    Confronta stringa L'evento è attivato se il testo ricevuto è identico al testo immesso in questo punto.
    Espressione regolare L'evento è attivato se il testo ricevuto corrisponde all'espressione regolare immessa in questo punto.
  • Immettere il testo o l'espressione regolare.
Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.
Messaggio Com In (CI) La videocamera attiva un evento quando riceve un messaggio tramite l'interfaccia seriale (RS232).
  • Selezionare il tipo di verifica:
    Confronta stringa L'evento viene attivato se il testo ricevuto è identico al testo immesso in questo punto.
    Espressione regolare L'evento è attivato se il testo ricevuto corrisponde all'espressione regolare immessa in questo punto.
  • Immettere il testo o l'espressione regolare.
Nota:

Quando si esegue un confronto binario è necessario immettere caratteri speciali come annotazione esadecimale, in base alla codifica ASCII.

Esempio:

Carattere Notazione esadecimale
? %3F
= %3D
Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.
Temperatura (TP)

Il sensore integrato è in grado di attivare un evento quando la temperatura reale è superiore o inferiore al valore immesso in questo punto:

  • Specificare se l'evento deve essere attivato in caso di valore reale superiore o inferiore al valore immesso.
  • Immettere la temperatura che deve attivare l'evento.
  • Selezionare l'unità della temperatura.
  • Definisce la frequenza di attivazione dell'evento:
    Inizio L'evento è attivato solo una volta, ad esempio alla prima rilevazione della condizione.
    Ogni volta L'evento è attivato ogni volta che si verifica, per tutto il tempo in cui la condizione è vera.
Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.
Illuminazione (IL)

I sensori immagini integrati sono in grado di attivare un evento se l'illuminazione è superiore o inferiore al valore qui immesso:

  • Selezionare il sensore immagine da utilizzare per questo evento (opzione disponibile solo per i modelli a due obiettivi).
  • Specificare se l'evento deve essere attivato in caso di valore reale superiore o inferiore al valore immesso.
  • Immettere il valore di illuminazione che deve attivare l'evento.
  • Definisce la frequenza di attivazione dell'evento:
    Inizio L'evento è attivato solo una volta, ad esempio alla prima rilevazione della condizione.
    Ogni volta L'evento è attivato ogni volta che si verifica, per tutto il tempo in cui la condizione è vera.
Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.
Evento casuale (RD)

La videocamera può attivare un evento in un momento qualsiasi.

Immettere il numero degli eventi casuali per ora. Questo valore rappresenta il numero medio di eventi da attivare all'ora per un periodo più lungo.

Valori validi: da 0.0001 a 500.0000. Valore predefinito: 1.000 (1; in questi valori il punto ha valore di separatore dei decimali, ma la virgola ha la stessa funzione).

Nota: questa caratteristica non è disponibile nei modelli Web e di base.

Memorizzazione della configurazione

Click on the Set button to activate your settings and to save them until the next reboot of the camera.

Click on the Factory button to load the factory defaults for this dialog (this button may not be present in all dialogs).

Click on the Restore button to undo your most recent changes that have not been stored in the camera permanently.

Click on the Close button to close the dialog. While closing the dialog, the system checks the entire configuration for changes. If changes are detected, you will be asked if you would like to store the entire configuration permanently.

en, it

© 2001-2017 MOBOTIX AG, Germany · http://www.mobotix.com/